domenica 28 dicembre 2014

GNOCCHI DI PATATE BICOLORE CON VONGOLE



Devo svelarvi un segreto: non avevo mai fatto gli gnocchi di patate. Ho visto parecchie volte la nonna e la mamma che li preparavano, ma non mi sono mai messa da zero a cucinarli. 
Il trucco, sentito spesso, è trovare le patate giuste, farinose e poco acquose. Penso che sia vero; a me sono venuti bene, senza difficoltà. Ho utilizzato ottime patate di montagna e per la versione gnocchetti verdi ho aggiunto farina di spinaci comprata dagli amici dell'Indispensario, drogheria naturale a Torino.
Come condimento ho scelto un abbinamento non proprio classico: vongole comprate fresche al mercato fatte cuocere in abbondante olio extravergine e aglio. Forse un po' insolito come accostamento ma vi assicuro che è azzeccato. Ho preparato il piatto  la scorsa domenica, ve lo propongo oggi, in tempo se volete un'idea magari per la cena di San Silvestro. Farete un figurone e non impiegherete troppo tempo.
La preparazione degli gnocchi di patate magari vi sporcherà un poco la cucina di farina ma la buona notizia è che potete preparare gnocchi in abbondanza, surgelarli in piccole porzioni e gustarli nei prossimi mesi! Qualche minuto in più di cottura in acqua bollente e sono pronti da gustare come se fossero stati appena fatti.

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di patate farinose gialle
200 gr di farina circa
50 gr di semola
50 gr di parmigiano
1 uovo
2 cucchiai di farina di spinaci (opzionale)
sale q.b.

1 sacchetto di vongole veraci o non, secondo il vostro gusto
olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
20 cl di vino bianco
1 pomodoro
peperoncino q.b.

Fate cuocere le patate in acqua salata con la buccia fino a che risulteranno morbide. Sbucciatele ancora calde e passatele nello schiacciapatate. Aggiungetevi l'uovo, la farina, il parmigiano e 2 pizzichi di sale. 
Se volete fare metà gnocchi agli spinaci divide il composto in due prima di impastare e aggiungete ad una metà due cucchiai di farina di spinaci. Impastate il tutto in modo che il composto non si appiccichi troppo tra le mani, nel caso aggiungete ancora un po' di farina. 
Mettete della farina sul piano di lavoro e formate dei cilindretti che taglierete a tocchetti. Disponete gli gnocchi su teglie ricoperte di carta da forma e spolverate con della semola perché non si attacchino tra di loro. 

Nel frattempo mettete le vongole a spurgare in un insalatiera, immerse una acqua tiepida salata. Dopo circa una mezz'ora scolatele e mettetele a cuocere a fuoco vivo in una padella dove in precedenza avrete messo a rosolare l'aglio in abbondante olio extravergine e una spolverata di peperoncino. Dopo qualche minuto bagnatele con il vino bianco e fatele cuocere ancora circa 5 minuti chiuse con un coperchio. Devono aprirsi ma non cuocere troppo. Fatele raffreddare nella pentola di cottura e aggiungete del pomodoro fresco a dadini per dare colore al piatto.

Cuocete gli gnocchi in acqua salata in piccole quantità per evitare che si incollino tra di loro. Quando salgono in superficie sono cotti. Scolateli con una schiumarola e uniteli alle vongole e al sugo di cottura. Il vostro primo piatto è pronto per essere servito.


2 commenti:

  1. Penso anch'io che il segreto sia nel trovare le patate giuste, è un bellissimo piatto! Buon anno, un abbraccio grande

    RispondiElimina
  2. Non conosco la farina di spinaci, ma questo piatto mi ispira molto!!!

    RispondiElimina

Se vuoi lasciami una traccia del tuo passaggio, un commento, una domanda, un suggerimento ne sarò molto contenta. Se vuoi seguire il mio blog puoi diventare uno dei mie preziosi lettori o lasciare la tua mail per avere gli aggiornamenti del blog.