domenica 12 ottobre 2014

UNA TORTA SALATA AL PROFUMO DI PISTACCHI

Questa settimana mi sono dilettata nel preparare la pasta brisè, così facile veloce che ti passa la voglia di comprarla fatta al supermercato.
Con questo clima di inizio autunno le torte salate mangiate calde sono uno dei miei piatti preferiti. 
La prima prova è stato un'impasto integrale con farcitura di ricotta, patate e zucchine. Ottima e croccante al punto giusto, appena trovo le foto della torta pubblico la ricetta, si sono perse nei meandri del mio pc.... Passare al Mac è stata una mossa vincente, solo ogni tanto le foto me le archivia chissà dove e ci vuole un po' di tempo per scovarle!
La quiche di oggi invece è fatta con pasta brisè al sapore di pistacchi. Per il ripieno sono andata sul classico abbinamento: pistacchi e mortadella.

Ingredienti per una torta salata per circa 6/8 persone:
250 gr. di farina 00
70 gr. di farina di pistacchi
80 gr. di burro
70/90 ml. di acqua fredda
sale q.b.

Per la farcitura:
150 gr. di mortadella
100 gr. di robiola
200 gr. di ricotta
1 uovo
2 cucchiai di pistacchi a pezzetti

Mischiate la farina 00 con la farina di pistacchi, due pizzichi di sale, il burro morbido e l'acqua poco per volta. Dovreste ottenere un composto omogeneo. Formate una pallina e fatela riposare per circa 15 minuti. 
Nel mentre accendete il forno statico a 200°C e preparate la farcitura. Sbattete l'uovo con due pizzichi di sale, tritate in modo grossolano la mortadella e unite il tutto con la robiola e la ricotta. 
Stendete la pasta con il matterello (non deve essere troppo spessa) e mettela nella teglia prescelta foderata di carta da forno. Farcite con il composto preparato in precedenza, spolverate di pistacchi e cuocete in forno a metà altezza per circa 35/45. A metà cottura posizionate la teglia un po' più' in basso in modo che cuocia bene la parte inferiore. Sfornate e gustate calda.


Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi lasciami una traccia del tuo passaggio, un commento, una domanda, un suggerimento ne sarò molto contenta. Se vuoi seguire il mio blog puoi diventare uno dei mie preziosi lettori o lasciare la tua mail per avere gli aggiornamenti del blog.