domenica 26 maggio 2013

CUPCAKE MON AMOUR: KitchenAid, Letizia Grella e Blogger


CUPCAKE MON AMOUR, una presentazione, una chiaccherata, una lezione pratica per food blogger, con due nomi eccellenti:
Letizia Grella, famosa stilista di torte elaborate e KitchenAid, noto produttore di piccoli e grandi elettrodometici di design, tra cui il robot da cucina Artisan, sogno di tutte le appassionate del settore. 




All'interno del Cake Design Italian Festival è stata ricreata una vera Bakery attrezzata da KitchenAid e altri sponsor.
Qui si prepara la vera torta all' italiana che ribadisce Letizia, dovremmo sempre trovare in una cake con copertura di zucchero in stile inglese. 
La pasticceria italiana ha una lunga storia di decorazione. Sono le materie prime ad essersi trasformate: in passato si usava la pasta di mandorla, ora si utilizza la pasta di zucchero.
Per Letizia il motto è: torte buone prima di tutto, lavorate con ingredienti di qualità. 
Mi ha colpito positivamente quando ci ha parlato delle dummy in polistirolo, le torte finte per esposizione. Una torta del genere deve poter essere replicata in una torta vera. Secondo me ha centrato il problema. Alcune torte-sculture in pasta di zucchero sono magnifiche ma purtroppo non trasformabili in una torta vera, questo è un limite.


La sua creazione per il festival, "The Cake looking Cake", è una torta in polistirolo ma con alcuni accorgimenti puo' essere riprodotta in torta vera su base italiana. La torta inferiore rappresenta una cheesecake, se volessimo rifarla vera, potrebbe essere  una torta al burro farcita e decorata con pasta di zucchero. La teiera bellissima usata come topper è in Gum Paste, decorata a mano dalla sulla bravissima collaboratrice Annikka Toni.

Dopo circa un ora ci troviamo catapultati nel mondo dei Cupcakes, i miei adorati dolcetti! 
Per Letizia che tutto ciò che è torta può essere messo in un pirottino, abbinato alla crema giusta, per diventare una torta monoporzione. Ci vengono illustrate delle collaudate ricette per fare i Vanilla Cupcakes e un ottima crema al burro al cioccolato, che vi dico sembrava un mousse golosissima. Poi il passo successivo è realizzare noi stessi la decorazione del dolcetto a gusto personale.
Vi lascio le ricette super collaudate della maestra e ringrazio Letizia Grella e la KitchenAid per avermi coinvolta in questo evento dolcissimo, ricco di spunti per il futuro.

VANILLA CUPCAKE (ricetta di Letizia Grella):
Ingredienti per 12 cupcakes:
115 gr. di burro morbido di buona qualità
130 gr. di zucchero semolato
3 uova
210 gr. di farina 00 setacciata
1 cucchiaino e mezzo di lievito
1 pizzico di sale
60 ml. di latte
bacche di vaniglia per aromatizzare

Montare il burro con lo zucchero e la vaniglia. Aggiungere le uova una per volta e poi quando il composto sarà ben amalgamato aggiungere le polveri (farina, lievito e sale) poco per volta alternando con il latte, in modo da finire con i liquidi. Utilizzare una sac a poche e riempire per due terzi i pirottini di carta. Fare cuocere a 175 gradi per 15 minuti, forno statico o ventilato in base al proprio forno. Sfornare e far raffreddare i cupcakes e farcire a piacimento.


CREMA AL BURRO AL CIOCCOLATO (ricetta di Letizia Grella):
Ingredienti per decorare 12 cupcakes.
120 gr. di cioccolato fondente al 70%
100 gr. di burro morbido
300 gr. di zucchero a velo
4 cucchiai di panna

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o microonde e fare raffreddare. Aggiungere zucchero, burro e panna e montare. La crema è pronta per guarnire i vostri cupcakes.

5 commenti:

  1. Grazie mille per aver condiviso quest'esperienza e questa ricetta!!
    la provo di sicuro!
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, sono contenta che tu abbia apprezzato il mio post!

      Elimina
  2. ho seguito il suo Workshop al Cake week a Napoli, Letizia è una professionista e una cake designer in cui mi ritrovo per l'idea che una torta deve essere torta non polistirolo... comunque lei ti trasmette la sua passione e la sua professionalità, la adoro!

    RispondiElimina
  3. Buona sera Letizia , le scrivo dal Belgio .
    sono impressionnata dai suoi capolavori.. un lavoro perfetto di precisione et passione.
    due dettagli mi incuriosiscono.. qui in Belgio cosi come in Francia la panna è fermamente sconsigliata come supporto per la pasta di zucchero , si preferiche la crema di burro alla meringa Svizzera o italiana in quanto sembrerebbe che la pasta di zucchero temi l'umidità e quindi la panna .
    Seconda cosa sono impressionnata dall'altezza dei suoi pan di spagna ? e per caso già publicato la ricetta ? grazie tante per l'attenzione accordata ,ancora complimenti sinceri saluti Sandra Masini

    RispondiElimina

Se vuoi lasciami una traccia del tuo passaggio, un commento, una domanda, un suggerimento ne sarò molto contenta. Se vuoi seguire il mio blog puoi diventare uno dei mie preziosi lettori o lasciare la tua mail per avere gli aggiornamenti del blog.