martedì 23 aprile 2013

FINGER FOOD DA LECCARSI I BAFFI

Semi di papavero e semi di sesamo per rendere piu' appetitosi ed originali dei classici finger food. Mi sono piaciuti perchè sembrano quasi quasi del sushi giapponese.
Io ho scelto due gusti appetitosi, ma le possibilita' sono infinite.
Prosciutto cotto e ricotta aromatizzata al pesto
Prosciutto crudo e maionese
Che dire molto invitanti e ottimi, sono finiti in un battibaleno.
Il procedimento è facilissimo. Si farciscono delle fettine di pane per tramezzini e si arrotolano su se stesse, si tagliano a fettine, un po' di maionese sui bordi, un tuffo nei semini e sono pronti!





venerdì 19 aprile 2013

LEMON CURD, UNA RICETTA AD HOC PER I LIMONI NATURALI

Mi incuriosisce la Lemon curd, una crema profumatissima con i limoni, di un colore giallo intenso. Ottima come dessert o per farcire crostate e torte era sicuramente da provare.
Dilemma... cerco la Lemon curd gia' pronta e preparo una crostata casalinga oppure preparo io questa crema per gustarla come dessert? Seconda opzione ovviamente! Limoni naturali a portata di mano, biscotti di frolla molto semplici per accompagnare e riso crunchy pralinato Gli Aironi per completare il dessert.


lunedì 15 aprile 2013

I COLORI DELLA PRIMAVERA - FRITTATINA DI LUPPOLI SELVATICI


Finalmente riesco ad aderire all'uniziativa della staffetta dei post, di Blog in Blog. Ogni mese un argomento comune di cui fare due chiaccherare in un post nel proprio blog, da pubblicare il 15 del mese alle 9.00 di mattina. 
Il tema di questo mese è " I colori della primavera".






Piccolo intoppo: trovare l'ispirazione per parlare di primavera anche se fuori sembra ancora inverno. Problema risolto; sabato e domenica il sole in Piemonte è ricomparso e le temperature si sono alzate.
Ieri giro in bici pomeridiano per sgranchirsi e trovare ispirazioni, giornata stupenda. L'idea è stata di girovagare nelle campagne in pieno relax. Che colori ho incontrato?
Il colore principale è il VERDE, brillante, fresco. I prati si sono risvegliati del letargo invernale e risplendono al sole. La pioggia degli ultimi giorni li ha rigenerati.
Secondo colore il GIALLO, forte e acceso. Tantissimi fiori del Dente di Leone spuntano dall'erba allegramente. Diventeranno quelli che da piccoli chiamavamo "soffioni", dei ciuffi di peli banchi che formano una palla di peli che si staccheranno dalla pianta e cadranno a paracadute un po' dappertutto. A dire il vero mi faranno anche sternutire un sacco, dato la mia allergia primaverle ma questa è un altra questione.
Terzo colore il ROSA nelle varie tonalita', sono i fiori dei meli. Chissa' se si riconoscono le varie specie in base alla gradazione di colore
Quarto colore il VIOLETTO, un colore profumatissimo. Le violette selvatiche sono bellissime, le gradazioni possono variare dal colore piu' tenue al viola forte. La mia sorpresa: quest'anno queste piantine hanno fatto capolino anche nel mio giardino in citta'.

Mentre gironzolo in bicicletta mi viene un'idea, cercare i luppoli selvatici, detti nelle nostre zone "luvertin" per preparare delle ottime frittatine. Voi come li chiamate? Hanno nomi diversi in base alla zona d'Italia
Cerca, cerca, cerca li troviamo. Non cosi in abbondanza, la primavera è solo all'inizio ma sufficienti.  Questa sera quindi frittatina di "luvertin". Mi ricordo che gia' la mia nonna raccoglieva i germogli, vicino all'acqua e li usava in cucina. Si riconoscono facilmente. Assomigliano un poco agli asparagi (infatti li chiamano anche asparagi selvatici) ma sono piu' fini e hanno un gusto meno accentuato. Si utilizzano le punte, circa i primi 5 cm. e sono ottimi anche nelle insalate e nel risotto. Dicono che piu' germogli sono grandi piu' sono buoni.. io mi sono accontentata di quelli che sono riuscita a trovare.
Vi lascio la ricetta, semplice e gustosa.

FRITTATINA DI "LUVERTIN"

Ingredienti:
2 uova
una manciata di Luvertin (le punte)
un pezzetto di cipolla tritata
un cucchiaio di parmigiano
olio e sale q.b.

Procedimento:
Sbollentare in acqua salata i Luvertin per qualche minuto.Unirli poi al soffritto di cipolla in modo che diventino gustosi. Aggiungere le uova precedentemente sbattute con il sale e il parmigiano e far rapprendere la frittata fino a che l'uovo sia ben cotto. Servire tiepido o freddo, dipende dai propri gusti.


Il prossimo appuntamento con la Staffetta è per il 15 maggio.

ELENCO BLOG PARTECIPANTI:

domenica 14 aprile 2013

UNA STORIA DI BISCOTTI E CUCINA, LA MAGGIORANA

Giovedì sera sono stata invitata da Sarah Scarparone ad un incontro con altre food blogger a  La Maggiorana, a Rivoli
Entrare in una scuola di cucina per me e' sempre un emozione; l'ambiente racconta e rispecchia le persone che lo vivono e la loro passione.


Perfetta la location; una parte dell'abitazione e' stata adibita a scuola di cucina, un ampio locale ben organizzato con vetrate da dove si intravede un bellissimo giardino.
Ho potuto trascorrere una bella serata, accompagnata da sfiziosi finger food preparati anche sul momento, condita dai ricordi appassionati delle padrone di casa, Erica e Camilla.

La scuola di cucina nasce nel 1973 ( quest'anno compie quarant'anni) ed e' la storia di tre generazioni: Elena, Erica e Camilla, nonna, mamma e figlia. Non bisogna pero' dimenticare il sig. Ermenegildo Maggiora, il papà di Erica. Un persona creativa e intraprendente, e' stato il fondatore del biscottificio Maggiora di Collegno.
Giovedì sera sarà stata una casualità ma Ermenegildo Maggiora avrebbe compiuto 110 anni.

Il finger food e' il cibo ideale per serate di questo tipo.
Ottimi gli stuzzichini che abbiamo assaggiato e originale l'aperitivo: sorbetto di limone, rucola e ginger che mi ha conquistato, dissetante, fresco e profumato.
Le idee culinarie che ho apprezzato di piu sono state:
patate croccanti con crema di piselli e capesante, gustose ma delicate,
biscotto con salmone e aneto, abbinamento perfetto di dolce e salato,
sfogliatine speziate con fave di Tonca, crema pasticcera e miele, sublime

Un sogno nel cassetto le padrone di casa l'hanno confidato...creare la marmellata di latte perfetta! 
Sperando di poterla assaggiare presto, sul sito della scuola potete trovare il calendario delle lezioni e prendere ispirazione.

giovedì 11 aprile 2013

FOOD BLOGGER F.I.P.

Sei un vero Food Blogger? Allora non puoi mancare a questa iniziativa ideata dalla Federazione Italiana di pasticceria Gelateria Cioccolateria!
Da oggi anche il Tuo Food Blog può avere un riconoscimento “ufficiale“  come Food Blogger Approvato F.I.P.
Il tutto e' iniziato con questa iniziativa presentata sul sito della Federazione Italiana di pasticceria 
Ho trovato questa proposta molto allettante, non potevo non partecipare. Non si tratta solo di uno scambio di link tra la Federazione e i blog scelti ma di una collaborazione dal vivo con eventi che si scopriranno strada facendo. 
Un piccolo scrupolo iniziale l'ho avuto nella mia testolina. Cercano dei foodblogger, ma loro sono una Federazione italiana di pasticceria, dei maestri del dolce e del cioccolato. Quando guarderanno il mio blog vedranno anche le foto delle mie torte decorate in stile inglese/americano, come reagiranno? Tentar non nuoce, io sono una blogger amante della cucina e della pasticceria italiana, contagiata dal Cake design...
Per farla breve mi sono iscritta all'iniziativa che trovate qui http://www.federazionepasticceri.it/food-blogger-f-i-p/ e la risposta e' stata positiva sono un Food blogger approvato!
Presto il mio blog comparira' nell'elenco ufficiale in compagnia di tanti altri blog golosi, creativi, originali, e soprattutto frutto del lavoro del singolo 'artista del web'
Ringrazio la Federazione per questa opportunità e per la loro "apertura mentale" verso il mondo di internet e il lavoro dei blogger. Invito tutti quelli interessati a a partecipare all'iniziativa.... Chissà magari in futuro ci incontreremo tutti a cucinare insieme.

    mercoledì 10 aprile 2013

    INIZIA L'AVVENTURA CON IL LIEVITO MADRE



    Ieri sera prima lezione sul lievito madre a Torino, con Gli amici in pasta, Marco e Alberto. 
    Interessante... quante cose non conoscevo sulle farine, gli impasti e il glutine. Sapevate che le farine si possono classificare anche in base alla forza?? Io non ne ero assolutamente a conoscenza... Sicuramente la prossima volta che andro' a comprare la farina saro' molto piu' attenta al mio acquisto e forse prendero' la sana abitudine di andare direttamente al mulino. Nella mia zona c'è ne sono alcuni quindi potrebbe essere fattibile.

    Due buone notizie per me.
    Marco e Paolo raccontavano che con un po' di pratica si puo' ottenere del pane senza far sentire quel retrogusto acidulo che ad alcuni, come me, non piace. 
    Una signora del corso che "impasta" da anni, riesce a preparare anche degli ottimi dolci usando il lievito madre. Staremo a vedere. 

    Comunque ieri sera sono andata al corso sola soletta e sono tornata a casa in "compagnia" di ... un bel vasetto di preparato che fra qualche settimana potra' diventare il mio primo lievito madre. L'ho messo ad attivarsi fuori frigo coperto con uno strofinaccio umido come ci hanno spiegato e sono andata a dormire. Vi giuro credeteci mi è successo davvero, stanotte ho sognato il mio vasetto, il mio lievito si era seccato tutto!
    Nella realtà non è successo niente del genere, il mio barattolino è li; bollicine non se ne vedono ma so che qualcosa sta accadendo nel profondo. Comunque posso stare tranquilla, se dopo 3 lezione il mio vasetto non produce, Marco e Alberto mi lasceranno del lievito madre preparato da loro quindi dormo davvero tranquilla.

    Vi lascio questo video degli Amici in Pasta, come fare il lievito madre
    https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=4--BJ0TFouw

    sabato 6 aprile 2013

    LA PRIMAVERA NON ARRIVA ... PASTA RADICCHIO, ZAFFERANO E TOMA

    ... guardare altri blog mi porta consiglio...

    Ieri sera ho preparato una golosa pasta gratinata.
    Ho preso ispirazione dal blog la Tana del coniglio, proponevano un primo piatto diverso dal mio ma invernale e gratinato in forno. Ho usato come ingrediente il radicchio tardivo (è fine stagione ma l'ho ancora trovato dal verduriere) come consigliava il blog delle Sorelle in pentola.
    In dispensa avevo della pasta "ruvida" trafilata al bronzo, chiamata Vesuvio perchè ricorda con la sua forma elicoidale il famoso vulcano. Il colore giallo della pasta è dato dallo zafferano, l'ho unito all'acqua di cottura. Avevo a disposizione quello in stami comprato in Marocco in un negozio di spezie da mille e una notte a Ouarzazate, la Caravane epices.
    Il radicchio rimane gustoso perchè soffritto  in padella con cipollotto e acciughe, unito successivamente alla pasta e al tomino piemontese. Un veloce passaggio in forno per gratinare leggermente il piatto e permettere al formaggio di fondersi.
    Speriamo che questo piatto un po' invernale sia di buon auspicio per l'arrivo della primavera...

    mercoledì 3 aprile 2013

    CUPCAKES AL CARAMELLO AROMATIZZATO

    L'altra settimana ho preparato dei deliziosi cupcakes morbidi e dorati, con zucchero di canna e cioccolato bianco nell'impasto. Li ho decorati con scaglie di caramello aromatizzato, fatto in casa.
    Il dubbio.... come aromatizzare il caramello? La prima idea è stata di utilizzare qualche cucchiaino di olio essenziale di Bergamotto, unirlo allo zucchero e preparare il caramello. Cosa è successo? La casa era una delizia, profumava di Bergamotto, un agrume che io adoro ma il caramello non aveva nessun retrogusto particolare. L'olio essenziale era evaporato!
    La seconda idea è stata quella che vi presento nella ricetta, scorza di limone aggiunta al caramello. Se ne utilizzate a sufficienza, il retrogusto di limone si sente.