domenica 20 gennaio 2013

UNA SCOPERTA: UASHMAMA

Qualche settimana passata abbiamo trascorso un weekend a Lucca. La città è molto bella, non c'ero mai stata. Dopo una lunga passeggiata sulle mura, abbiamo girovagato senza meta nel centro storico. Alcune stradine mantengono le caratteristiche di un tempo, con i negozi dei vecchi artigiani, il droghiere, il forno a vapore. Poi come per magia siamo arrivati alla Piazza Anfiteatro, bella e caratteristica. In fondo al numero 31 un negozio che mi ha colpito: Le sorelle. Entro per curiosità e fra molti prodotti artigianali scopro un prodotto unico Uashmama. Sono sacchetti, borse e portalumi di carta, ma una carta speciale. Come raccontano sul sito intrecci particolari hanno reso la carta resistente e impermeabile quanto la pelle e hanno permesso di creare il primo tessuto interamente naturale e lavabile. Il prodotto che mi ha colpito maggiormente è il sacchetto che assomiglia a quello del pane. Versatile e in vari colori (dal piu' classico ocra al natalizio e fashion dorato ed argentato, passando per il bianco, il nero e il grigio) si può usare in tanti modi; per me sono diventati dei porta vasi per i mie bulbi invernali sul davanzale e questa primavera ospiteranno le mie piantine aromatiche.
E per finire fuori dal negozio un grande specchio a parete che permette di fare delle bellissime foto riflessi con la piazza alle proprie spalle o con il proprio cane, se riuscite a farlo stare fermo!
Se volete saperne di più questo è il loro sito http://www.lesorelle.toscana.it/ e questi gli indirizzi dei tre negozi in toscana: Lucca, Piazza Anfiteatro 31 - San Giminano, Piazza delle Erbe 17 - Montecatini Alto, Via Mordini 12

4 commenti:

  1. Ciao Federica, ricambio (in ritardo!) la tua visita con piacere! :-) Ho visto, leggendo in giro nel tuo blog, che abbiamo un pò di passioni in comune.:-)
    Interessante notizia questa della carta resistente. faccio una capatina anche dalle sorelle appena posso. Grazie :-)

    RispondiElimina
  2. Peccato che "le sorelle" hanno copiato un prodotto già esistente da molti anni usando soliti materiali font e tanti altri dettagli... trovo vergognoso spacciarsi per una invenzione e ideazione non propria spero tanto che le azioni legali facciano effetto Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimiliano io non sono così informata, ho pensato di citare il negozio e il prodotto perché' mi è' piaciuto niente di più

      Elimina
  3. Cara Federica,
    sono Giulia, una delle quattro sorelle.

    Ci dispiace che giungano sul tuo blog messaggi di questo tipo e per questo ci teniamo a puntualizzare almeno un aspetto.

    Nessuno di noi ritiene di essere un 'inventore' ma una cosa è certa che il materiale con il quale sono fatti molti dei nostri prodotti, è stato studiato, progettato e realizzato da mio padre. Tanto è vero che la ditta dalla quale noi, come altre aziende, compriamo il materiale grezzo, ci riconosce royalties per la creazione di questo materiale.
    Questo solo per puntualizzare la verità.

    Mi dispiace ancora aver invaso la tua pagina ma comunque siamo a completa disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento.
    giulia@lesorelle.toscana.it

    Grazie Federica e ti aspettiamo ancora nuovamente a Lucca ;-)

    Giulia Marconi





    Visto

    RispondiElimina

Se vuoi lasciami una traccia del tuo passaggio, un commento, una domanda, un suggerimento ne sarò molto contenta. Se vuoi seguire il mio blog puoi diventare uno dei mie preziosi lettori o lasciare la tua mail per avere gli aggiornamenti del blog.